criolipolisi-costi-grassoTra le numerose tecniche che consentono la riduzione del grasso (e della cellulite), la criolipolisi è tra quelle che oggi riscuotono maggior consensi fra quanti aspirano a rimodellare il proprio fisico in maniera non invasiva.
La ragione di questa popolarità sta proprio nell’efficacia dimostrata a fronte di scarse controindicazioni.
Detta anche “congelamento del grasso”, la criolipolisi è un trattamento innovativo importato dagli Stati Uniti, che permette di ridurre e rimodellare in maniera mirata i tessuti adiposi eccedenti, unicamente attraverso il congelamento degli adipociti (cellule di grasso), e dunque senza dover ricorrere ad interventi chirurgici.
Inoltre, rispetto ad altre tecniche quali la cavitazione (trattamento per ridurre le adiposità localizzate attraverso l’utilizzo di ultrasuoni a bassa frequenza), e la stessa liposuzione (tecnica chirurgica che consiste nell’asportazione di parte del tessuto adiposo sottocutaneo attraverso una cannula aspiratrice), la criolipolisi promette l’eliminazione permanente del grasso localizzato.

Criolipolisi meccanismo d’azione

La Criolipolisi è dunque una procedura non invasiva e non dolorosa, che mira a eliminare il grasso corporeo superfluo sfruttando il meccanismo del raffreddamento selettivo delle cellule adipose, che porta alla loro naturale eliminazione da parte dell’organismo.
Vediamo tale meccanismo nel dettaglio.
Il brusco calo di temperatura dell’area trattata, induce in maniera graduale, sebbene senza rischi per gli altri tessuti, la morte delle cellule adipose (fenomeno detto apoptosi).
La procedura di morte cellulare inizia dopo circa 3 giorni dal trattamento, con la comparsa di un enzima specifico, il Caspasi-3.
Dopo circa una settimana può rilevarsi un indebolimento delle membrane delle cellule adipose, che diventano via via più instabili.
Dopo due settimane inizia il processo di eliminazione delle cellule morte ad opera dei macrofagi (i macrofagi sono cellule immunitarie presenti nei vari tessuti dell’organismo, dove ricoprono il ruolo di “spazzini” dell’organismo).
I risultati definitivi della criolipolisi, e quindi la sostanziale riduzione di tessuto adiposo (ogni seduta di criolipolisi può eliminare circa il 20% del grasso) saranno tuttavia visibili solo dopo tre mesi circa, quando il tessuto sarà tornato integro e privo di lesioni.
È comunque opportuno rammentare che la criolipolisi non costituisce un’alternativa alle diete ipocaloriche, e che quindi non esonera i pazienti, specie se in evidente sovrappeso, dal tenere uno stile di vita controllato e sano.

Criolipolisi trattamento

Le zone meglio trattabili sono l’addome, i fianchi, l’interno braccia, le cosce esterne, la schiena, la culotte de cheval

Di norma il trattamento viene effettuato presso un ambulatorio medico, da un medico specialista o comunque sotto il suo controllo.
Non occorre alcun tipo di anestesia. Il paziente viene fatto distendere su un lettino, quindi si cosparge la zona da trattare con un gel
L’apparecchiatura utilizzata è costituita da un manipolo largo circa 15–20 cm, in grado di risucchiare l’area da trattare (a mo’ di aspirapolvere), sottoponendola a una refrigerazione che la porta a una temperatura di circa 7 gradi sotto zero.
La durata del trattamento è di un’ora circa.

Criolipolisi effetti collaterali

In inizio di seduta, per effetto del freddo, il paziente potrà percepire una sensazione di lieve fastidio.
Al termine, invece, potranno presentarsi un leggero arrossamento e un’accresciuta sensibilità nella zona trattata, destinate tuttavia a scomparire nel volgere di qualche ora.
In certi casi, potranno anche manifestarsi ecchimosi temporanee, leggeri crampi, formicolii o intorpidimenti.
Il paziente comunque potrà tornare sin da subito alle consuete attività.
In base alla profondità del tessuto adiposo e alla quantità che se ne desidera ridurre, potrà essere bastevole un unico trattamento oppure ne occorreranno due, con intervalli di 30-45 giorni. Sarà comunque il medico a indicare i tempi e gli intervalli auspicabili fra una seduta e l’altra.

Criolipolisi controndicazioni

Se ne sconsiglia l’utilizzo in gravidanza, come pure nei pazienti che mal tollerano il freddo, o affetti da patologie strettamente connesse alle basse temperature.

Criolipolisi costi

Il costo della criolipolisi, per seduta, può variare dai 500 agli 800 euro e più.
Come sovente accade per i trattamenti estetici, oltre che dal tipo di trattamento, i costi dipendono anche dalla struttura presso cui vengono effettuati.

Siamo i collaboratori di Voletevi Belli. Sempre alla ricerca di soluzioni per aumentare il benessere e la qualità vita.

Recommended Posts

Leave a Comment

depilazione-definitiva-lasercarbossiterapia-costi-benefici-controindicazioni