liposkill-cellule-staminaliSi chiama Liposkill ed è una nuovissima, rivoluzionaria tecnica di medicina rigenerativa che utilizza le cellule staminali del paziente stesso, per la precisione le cellule staminali mesenchimali multipotenti, derivate dal tessuto adiposo.
Le ADSC (adipose-derived stem cells), sono cellule staminali adulte con innata capacità di differenziarsi in cellule mature appartenenti a tessuti di diversa natura come grasso, cartilagine, tessuto connettivo, tessuto osseo.
Il trapianto di queste cellule è completamente sicuro dal punto di vista biologico.

Di tale tecnica se n’è parlato diffusamente a Bologna nell’ambito del 19mo congresso della Società italiana di medicina e chirurgia estetica.

Affinché possano essere adoperate come filler o come riempitivo, tali staminali richiedono tuttavia un trattamento specifico.
La procedura prevede il prelievo d’un modesto quantitativo di grasso (pressappoco 20-30 cc), prelievo che sarà eseguito nello studio del medico.
Tale campione verrà quindi inviato a una delle cosiddette “cell factory”.
(Le cell factory sono officine farmaceutiche volte a produrre terapie avanzate come la terapia genica, la terapia cellulare somatica e l’ingegneria tissutale).
Qui le staminali del grasso verranno isolate, quindi moltiplicate per un periodo di circa 12 giorni, infine conservate a una temperatura di -196° per un eventuale utilizzo anche futuro.
Una scorta di cellule, dunque, cui attingere nel corso degli anni, qualora dovesse presentarsi la necessità d’ulteriori interventi estetici.

Con la tecnica del liposkill, in sostanza, si ottiene lo scavalcamento dei limiti del classico lipofilling (il lipofilling, ricordiamolo, consiste nell’incrementare il volume di una certa area del corpo mediante il trasferimento di grasso proveniente da un’altra area del corpo).

Uno studio clinico, effettuato dall’Università di Copenaghen e presentato sulla nota rivista scientifica The Lancet, attesta come l’85% circa del volume di grasso iniettato con la tecnica tradizionale del lipofilling, viene gradualmente assorbito nell’arco d’appena 4 mesi, specialmente se utilizzato in gran quantità e per zone piuttosto ampie.
Viceversa, se ad essere utilizzate saranno le cellule staminali di grasso moltiplicate in laboratorio, la perdita risulterà inferiore al 20%.
Per aumentare il volume di zigomi, seno, glutei, rughe profonde, sono necessarie decine o addirittura centinaia di milioni di cellule staminali del tessuto adiposo.
Ad esempio, il riempimento di rughe particolarmente profonde necessita all’incirca di 10 milioni di cellule, l’aumento di una taglia di volume del seno quantomeno di 300 milioni di cellule.
Queste elevate quantità di cellule, partendo da piccole quantità di grasso, sono rese possibili unicamente grazie alla coltura in cell factory.
Si è potuto constatare, altresì, che le staminali espanse possiedono una notevole capacità rigenerativa dei tessuti circostanti dato che, una volta iniettate nel tessuto, producono fattori di crescita e citochine favorenti la rigenerazione tissutale.
Cosa che non accade con il solo utilizzo del grasso che anzi, può dare origine a tessuto necrotico.

Liposkill costi

Il costo complessivo tra spese di prelievo, trattamento delle cellule e conservazione delle fiale può considerarsi relativamente contenuto, attestandosi attorno ai 1800 euro per il viso e ai 3000 per il seno, cui va comunque sommato l’onorario del medico specialista che eseguirà il trattamento. Inoltre, nella banca delle cellule staminali, verranno custodite ulteriori fiale per eventuali usi futuri.

Siamo i collaboratori di Voletevi Belli. Sempre alla ricerca di soluzioni per aumentare il benessere e la qualità vita.

Recommended Posts

Leave a Comment

carbossiterapia-costi-benefici-controindicazionirinofiller-iniezione-naso